Solo il tuo nome mi è nemico

“Solo il tuo nome mi è nemico”

Shakespeare, la mediazione e l’allenamento alla responsabilita

Nella giornata di mercoledi 27 Novembre, le classi quarte del Liceo Artistico Galvani hanno assistito ad un incontro sul tema della mediazione, illustrata attraverso il classico di Shakespeare “Romeo e Giulietta”, che vede coinvolte l’Associazione Thesis, Adotta uno Spettacolo, l’Ordine degli avvocati e l’Organismo di Mediazione di Pordenone.

Grazie alle parole dell’attrice Carla Manzon e ai due avvocati Grazia Pirozzi e Daniela Vaccher, gli alunni si sono immersi negli attualissimi temi dell’opera: la gelosia, la smania di potere, l’invidia, l’innamoramento come inizio di una possibile e felice conclusione.

Cosa sarebbe successo, infatti, se le famiglie Capuleti e Montecchi avessero trovato un accordo? Se avessero dato retta all’amore che legava i due giovani? Probabilmente avrebbero potuto abbattere le barriere d’odio che separavano le due famiglie dando vita ad una forte e pacifica alleanza.

I genitori di oggi, come quelli della tragedia shakespeariana, sono talvolta distratti, stressati, agitati, spesso con i pensieri altrove, lontani dai propri figli.

I ragazzi si trovano in un mondo di adulti che li ama, li sgrida, li punisce ma forse non li ascolta veramente, e questo può creare un rapporto conflittuale.

La finalita del progetto è quella di trasportare il conflitto ai giorni nostri ma con tutto il fascino della Verona del ‘500 affinché i ragazzi prendano consapevolezza dell’importanza della tecnica della mediazione, utile anche in molti aspetti della loro vita scolastica e privata.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.